mercoledì, febbraio 02, 2011

Perché i giovani non hanno tante speranze...

sotto vi riporto stralci "rubati" a un articolo de La Repubblica.



Se gli date un occhio scoprite il solito vil paese di amichetti — e "Capobianco" per gli intenditori di Zalone — che si scambiano i favori con assunzioni, giro di appalti e mettiamoci anche qualche serata bungabungosa.



Cosa c'è di strano dunque e di allarmante?

C'è di strano che non sento indignazione! Bisognerebbe indignarsi e far decadere, seduta stante, una persona dalle proprie cariche pubbliche — fosse anche un impiego alle poste come portalettere o al bar sottocasa — anche se solo dopo che la colpa viene provata giuridicamente.



Quello che invece non da scampo ai giovani, indipendentemente dai vizi di forma e sostanza di alcuni procedimenti, è che essendo sempre i soliti marpioni e figli dei marpioni e mogli dei marpioni a spartirsi incarichi e appalti, loro continuano a "far curriculum" e, alla prossima occasione in cui vinceranno, potranno dire di essere i più accreditati per quel posto di lavoro.



Mentre tu, che un santo in paradiso non cel'hai... magari sei anche giustificata se per arrivare a un impegno civile ti vien voglia di andar a letto con il presidente del consiglio...



E se sei brava, preparata e vuoi concorrere legalmente e lealmente con gli altri, per far valere i tuoi anni di studi, sacrificio e impegno, dovrai lottare con curricula di gente, che ti sorpassa perché il papà gli ha "comparto" il posto nel CdA dell'ACI o di qualche altra società.



E vi ripeto, quello che mi fa incazzare e che queste cose non facciano incazzare anche te.

Amplify’d from www.repubblica.it
Tutti gli affari della famiglia Bertolaso
consulenze d'oro a moglie e cognato
I BONIFICI PER LADY BERTOLASO
"La signora Gloria Piermarini
Il 15 ottobre 2004, 25.650 euro da "Italferr spa". Il 30 maggio 2005, 27.750 ancora da "Italferr". Il 22 settembre 2006, 36.400 euro dalla "Sac", Società appalti costruzioni di Emiliano Cerasi. Il 5 aprile 2007, 24.750 euro dalla "Redim" del Gruppo Anemone".
emergono infatti "giustificativi" intelligibili per spiegare gli oltre 50 mila euro ricevuti dalla signora da una società del Gruppo Ferrovie dello Stato
Bruno Noni, in stretti rapporti con Diego Anemone, si aggiudica i lavori di realizzazione del Nuovo Teatro di Firenze (parte del programma di Celebrazioni per i 150 anni dell'Unità d'Italia) per un importo di 69 milioni e 820 mila euro"
E, guarda caso, "entrambe le gare di appalto (Bari e Firenze) hanno uno stesso presidente di gara: Salvo Nastasi", direttore generale del ministero dei Beni Culturali ed intimo di Guido Bertolaso.
Read more at www.repubblica.it
 

1 commento:

la spietata ha detto...

indignarsi e far cadere giù il signore del bunga bunga?! indignarsi? chi si dovrebbe indignare, quelli che vanno a prostitute o quelli che vanno a ragazzine? quelli che sognano le veline o quelli che se le fanno? quelli che vorrebbero essere al psoto del cavaliere per poter fare tutto quello che i soldi e il potere permettono di fare? ma sai quanti vorrebbero essere berlusconi piuttosto che me o te? Quanti italiani sbavano davanti alle ragazzine, di nascosto, certo, ma lo fanno, e sognano di poter godersi almeno un giorno di bunga bunga. Dici che sto generalizzando? e allora chi se le fa tutte quelle che ci stanno n giro e finiscono in tv solo per il bel culo? non credo che passino da letti stranieri, no, sono proprio gli italiani che amano e impazziscono per questo genere di cose proibite. E' un magna magna generale e si divertono tutti, alla faccia di quelli che come me e te ritengono queste cose degne di una ghigliottina morale almeno.
Io non so se tu, da maschietto hai mai sognato delle serate così ma ti assicuro che i tuoi compari la sognano eccome e le donne le considerano solo per un solo lato, e non è sicuramente quello umano.

Aggiornamenti da Comunitàzione.it